Come creare un risponditore vocale Google Assistant.

che può essere utilizzato con Google Home, Telefoni android e molte altre periferiche.

Creare un risponditore vocale può sembrare molto complesso e realizzabile solo da programmatori professionisti, in realtà è abbastanza semplice e alla portata anche di chi non ha alcuna conoscenze di programmazione.

Il programma da utilizzare è Dialogflow www.dialogflow.com e come vedremo creare il proprio risponditore è piuttosto semplice.

Oltretutto senza modificare in alcun modo il codice si può estendere il risponditore a molti siti o social, tra i più famosi Twitter, Facebook Messanger, Skype e Telegram.

Una volta registrati la prima cosa da fare è cliccando sulla linguetta in alto a sinistra creare un nuovo Agent attraverso l’opzione Create new Agent

Chiameremo il nostro Agent Prova.

Attenzione dichiarare la giusta lingua e fuso orario, in quanto questi dati non sono modificabili successivamente.

Creiamo ora un Intent.

Un intent è un interfaccia che permette a Dialogflow creare le interazioni tra utente e sistema.

Chiamiamo l’intent PANE

Attraverso le Trining phrases inseriamo alcune frasi che chiedono dove è il pane.

Dialogflow sarà in grado di rispondere anche a frasi diverse da quelle indicate attraverso un algoritmo di Machine Learning.

Inseriamo ora le risposte dal menu Responses

Anche in questo caso si possono inserire più risposte, il sistema sceglierà la risposta più idonea o evitando di fornire sempre le stesse risposte.

Attraverso il menu di sinistra è possibile testare quanto fatto.

L’effetto è migliore per quanti più intent si inseriscono.

Una volta testato il risponditore tramite il menu integrations è possibile integrarlo in Google home, Twitter, Facebook messenger …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: