Musetto

Il musetto (musét in lingua friulana) è un tipo di insaccato simile al cotechino ma la carne utilizzata per l’impasto del musetto è costituito da tagli meno pregiati del maiale: muso (da cui deriva il nome), lardo della cotica, muscoli interni che vengono tritati mischiati con cannella, pepe, noce moscata ed altre spezie a seconda della ricetta.

La stagionatura ottimale è di circa un mese.

In alcune zone del Friuli (ad esempio a Sauris dove viene prodotto il (ad esempio il Muset fumat)  il musetto viene sottoposto ad un periodo di affumicatura che può durare alcune ore.

La storia

Antiche ricette per fare il musetto si ritrovano nel libro “Nozioni pratiche per un possidente, agricoltore e padre di famiglia” Bernardino Beretta pubblicato nel 1851.

Come si consuma

Tipicamente lo si mangia lesso, bollito nell’acqua. Durante tale cottura l’acqua viene cambiata più volte (solitamente 2 volte). Viene talvolta cotto nella cenere, come avviene già per il salame. Di solito si consuma con la Brovada, con cui rappresenta un connubio quasi indissolubile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: