Formadi frant

La storia

Anche se menzionato nei libri di cucina friulana, il Formadi Frant ha una storia poco documentabile, perchè tramandata da padre in figlio. Infatti, la sua preparazione e il consumo avveniva nelle mura domestiche e quindi non veniva commercializzato.

Nasce in Carnia dall’antico impegno friulano, nei secoli attento agli sprechi e alla ricerca di tecniche di conservazione come prodotto di recupero dallo sminuzzamento di diversi formaggi di diverse stagionature (il termine Frantsignifica frantumato), uniti a panna d’affioramento e spezie, oggi si utilizzano formaggi di buona qualità, ricomposti in forme e stagionate 40 giorni. Questo procedimento veniva usato per salvare quelle forme di formaggio di malga non riuscite o non adatte alla stagionatura.

Oggi si utilizzano formaggi di buona qualità, ma vista la diversità dei formaggi utilizzati il gusto e la compattezza variano, anche di molto da produttore a produttore.

Caratteristiche

La tradizione lo accompagna a polenta o a patate lesse. Sorprendente è la ricetta “cacio e pepe” alla friulana, si abbina molto bene a gelatine di vino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: